Riserva Naturale di Vendicari

L'oasi naturale di Vendicari. Mare, spiagge, archeologia e natura

La Riserva naturale orientata Oasi Faunistica di Vendicari estesa per 1.500 ettari è una riserva naturale orientata che sorge nella provincia di Siracusa, precisamente tra Noto e Marzamemi, particolarmente importante per la presenza di pantani che fungono da luogo di sosta nella migrazione degli uccelli. All'interno della Riserva vi sono diversi insediamenti archeologici e architettonici. È possibile trovare infatti le tracce di vasche-deposito di un antico stabilimento per la lavorazione del pesce, accanto alle quali si è scoperta anche una piccola necropoli. La riserva è una zona umida costiera di alto valore biologico per la presenza di biotopi differenti: costa rocciosa, costa sabbiosa, macchia mediterranea, pantani (salmastri e d'acqua dolce), saline, garighe e aree coltivate. Le saline, in particolare, ebbero importanza economica per lungo tempo, certamente a supporto di una importante tonnara i cui primi impianti risalgono al XV secolo e di cui oggi si possono ammirare i resti. Quattro sono gli accessi alla riserva, uno in zona Eloro, uno in zona Cava delle Mosche, dove c'è la famosa spiaggia di Cala Mosche, l'ingresso principale all'altezza della Torre Sveva, dove c'è la spiaggia principale della riserva e quello di Cittadella dei Maccari (sede dell'insediamento bizantino di cui resta un tempietto e la necropoli). Numerose sono le specie di uccelli che sostano a Vendicari: i trampolieri, gli aironi cinerini, le cicogne, i fenicotteri e, inoltre, il germano reale, i gabbiani, i cormorani e il cavaliere d'Italia che sosta qui nel suo viaggio dal deserto del Sahara ai luoghi di nidificazione nel nord Europa. Il mese di dicembre è il migliore per l'osservazione degli uccelli.
Ci sono 5 spiagge all'interno della Riserva, per un approfondimento leggete QUI.




Ville vicino a Riserva Naturale di Vendicari