Novara di Sicilia

Novara di Sicilia, un antico borgo sospeso tra le montagne dei Nebrodi e dei Peloritani

Novara di Sicilia è un piccolo ed incantevole borgo che sorge al confine tra i Monti Nebrodi e quelli Peloritani, sulla pendice della montagna da cui si scorge l’antica Tindari, in un incantevole scenario naturale a valle di un imponente sperone di roccia: la Rocca Salvatesta, che raggiunge i 1340 m. Le piccole case affastellate, la trama di vicoli e viuzze talvolta sormontati da archi, i decori delle facciate, l’eleganza dei palazzi, la sontuosità delle chiese danno fascino a un assetto urbanistico d’impronta medievale. L’antico Castello Saraceno, di cui oggi restano i ruderi, era situato su una rupe a strapiombo che conserva immutata la propria bellezza, anche se la sommità del poggio non è stata protetta da sconsiderati interventi edilizi. Dalla cima si gode l’ampiezza della vallata che scende verso il mare sullo sfondo all'orizzonte si possono scorgere le isole Eolie.